Metodo Bates

Il Metodo Bates - Educazione visiva naturale

Il metodo Bates viene elaborato dall’oculista statunitense W. H. Bates agli inizi del secolo scorso.

È un vero e proprio metodo olistico, che si prefigge di eliminare le cause che hanno provocato nella persona i problemi visivi che ella manifesta.

I principi fondamentali del metodo sono:

  1. Movimento, in quanto il sistema visivo sano è è in continuo movimento, sia dell'occhio che dell'attività mentale relativa alla vista. Ciò che impedisce questo naturale movimento viene definito come Strain, ovvero lo sforzo di vedere.
  2. Rilassamento, si tratta di un'assenza totale di tensione e di sforzo nella fase stessa del "vedere". Il sistema visivo è completamente rilassato quando si vede senza sforzo; non ci si stanca di "vedere" proprio per questa ragione.
  3. Memoria ed Immaginazione, che sono una componente essenziale per poter vedere qualcosa. Possiamo vedere bene, solo se la nostra Mente è in grado di ricordare, o immaginare, perfettamente ciò che gli occhi stanno guardando. Quando questo avviene, si determina una condizione di linearità fra lo stimolo che arriva dagli occhi e ciò che la Mente sta elaborando, la condizione imprescindibile per poter vedere bene.
  4. Relazione fra visione centralizzata e periferica, il principio di base che include tutti gli altri. Si tratta della corretta relazione che esiste fra "visione centralizzata" (che deriva dalla percezione della fovea e della macula) e "visione periferica" (relativa a ciò che percepisce il resto della retina). La vista può può essere nitida in un solo punto per volta, sfocata nella percezione tanto più quanto ci si allontana da quel punto. La consapevolezza concreta di ciò, è quanto permette a tutto il sistema visivo di vedere perfettamente, ovvero con il giusto livello di rilassamento, di movimento, ed integrando memoria ed immaginazione visiva.

Cerca